Avere fiducia in se stessi significa credere nelle proprie abilità, qualità e giudizi. Questa forza interiore esercita una grande influenza in ogni area della tua vita incluso il tuo pensiero e le tue azioni. È quindi opportuno comprendere l’importanza dell’autostima e come migliorarla.

Quante volte di fronte ad un passo importante nella tua vita, in campo lavorativo, nell’amicizia, o con il partner hai messo in dubbio le tue capacità? Quando sperimenti questa mancanza di autostima hai l’occasione di accorgerti che è proprio questo il tassello mancante che ti toglie la forza e il coraggio di agire. Al contrario, puoi notare come ci si spinge lontano nei momenti in cui si riesce ad acquistare fiducia in se stessi.

La mancanza di fiducia in te stesso ti blocca perché credi che il tuo successo sia legato solo al possedere o meno determinate doti o abilità e fatichi a cogliere il collegamento esistente fra i tuoi risultati e il tuo atteggiamento interiore.

A volte può capitare che tu non abbia tutte le carte in regola di fronte ad un obiettivo, magari sai di non avere tutte le competenze che ti servono per aspirare ad una certa posizione lavorativa. Può trattarsi di un lavoro che ti porterebbe a cambiare città, a trasferirti in un paese di cui non conosci bene la lingua.

Eppure, proprio in una situazione come questa, potrebbe nascere in te un atteggiamento positivo, una forte sicurezza, una voce che ti suggerisce: ‘Buttati! Questa è un’occasione buona per te.’

Potresti quindi intuire di avere la possibilità di ottenere quel posto nonostante il tuo profilo non sia perfetto per quel ruolo. Nella vita ci si ritrova molto più spesso di quanto si crede a dover scegliere se seguire la ‘logica delle competenze necessarie’ che ti porta a fare una valutazione razionale su ciò che hai e ciò che ti manca, oppure seguire quella voce dettata dall’intuito.

Questo non significa che la valutazione razionale sulle tue abilità e competenze sia inutile, è comunque necessaria, perché ti aiuta a prendere consapevolezza del punto in cui ti trovi, ma non è da questa analisi che dovrebbero dipendere le tue decisioni, bensì da quella voce interiore che ti può dare la misura della tua volontà, delle possibilità che hai di farcela e delle energie che possiedi per compensare le lacune che sai di avere.

Quando si è orgogliosi di se stessi è più facile avere il coraggio di seguire le proprie intuizioni profonde, e quando questo accade la vita ti viene in aiuto, per questa ragione essere fieri di se stessi è non solo necessario, ma è al tempo stesso un fattore di gran lunga più importante dell’intelligenza, e del talento che si possiede.

La mancanza di autostima è ciò che davvero ti limita, prendi consapevolezza di tutte quelle volte in cui non hai realizzato qualcosa o ti sei tirato indietro di fronte a ciò che volevi fare, ti renderai conto che tutte le scuse che ti sei raccontato hanno come denominatore comune la mancanza di fiducia in te stesso, le spiegazioni che ti sei dato sono solo i sintomi di questa mancanza.

Non importa quanto grande sia la tua idea o quali opportunità arriveranno nella tu vita, se non avrai fiducia in te stesso non riuscirai ad agire. Per questo è importante conoscere degli accorgimenti che sono stati appositamente pensati e studiati ai fini di aumentare l’autostima:

  • sconfiggere i dubbi facendo prevalere l’atteggiamento positivo

Quando lo sconforto che provi ti farà sentire solo, ricorda sempre che non sei l’unico ad avere dei dubbi su te stesso, li abbiamo tutti, tutti ci facciamo le stesse domande e abbiamo le stesse preoccupazioni, vulnerabilità, incertezze, paura di fallire o anche paura del successo stesso. Tutti ci chiediamo se è il caso di iniziare un dato progetto, se ne vale la pena, dato che ci sono altre persone già impegnate in attività simili, tutti ci chiediamo se siamo o no all’altezza in una data situazione e tutti temiamo di non riuscire a farcela e di trovarci a vivere circostanze che potrebbero farci sentire inadatti.

Tuttavia, coloro che hanno successo nella realizzazione dei loro sogni non si lasciano dominare dai pensieri di insicurezza e riescono a far prevalere un atteggiamento positivo. Non rimangono schiavi dei pensieri che li sconfortano, riescono ad un certo punto a far dipendere le proprie decisioni solo dalla fiducia incrollabile nella propria ‘visione’, si convincono che le soluzioni ai loro dubbi si riveleranno strada facendo e molti di loro sentono verso il proprio sogno una sorta di predestinazione.

  • inseguire i propri sogni aumenta l’autostima

Gli obiettivi che hai devono essere i tuoi, non è sempre così scontato vista la tendenza generale di molte persone a soddisfare le aspettative altrui. Fallimento, infelicità e mancanza di autostima sono alle porte tutte le volte in cui fissi obiettivi che corrispondono ai desideri degli altri.

  • restare concentrati nel presente per essere orgogliosi di se stessi

Se stai pensando solo al futuro, e ti concentri troppo sull’interezza del tuo progetto, la tua destinazione potrebbe davvero apparirti lontanissima. Se invece di concentrarsi sull’intero processo si guarda con attenzione ai passi da compiere nel presente si inizia lentamente ad essere orgogliosi di se stessi e a credere nella propria capacità di agire. Vedere gli effetti concreti e graduali conseguenti alle tue azioni ti aiuterà a credere di più nell’efficacia del tuo progetto.

Un buon esempio per spiegare questo meccanismo può essere quello dello sport: se volessi rimetterti in forma e arrivare a praticare un’attività ginnica 4 volte a settimana partendo da un livello di allenamento pari a zero, l’unico modo per raggiungere questo obiettivo sarebbe iniziare con un solo allenamento settimanale.

Una volta mantenuto questo impegno per almeno un mese, allora potrai incorporare nelle tue abitudini un secondo giorno di allenamento. Questo è il modo corretto di avvicinare il successo: abituarsi a compiere una piccola e semplice azione ti porta a vedere che puoi davvero essere capace di fare quell’attività, vedere una progressione graduale farà aumentare l’autostima.

  • come essere fieri di se stessi: dare maggior peso alla pienezza che alla mancanza

Riconosci e apprezza il punto della vita in cui ti trovi e tutto quello che hai realizzato e superato per arrivarci. La maggior parte delle persone danno maggior peso alle proprie mancanze, tuttavia, se vuoi fare la differenza nella tua vita, dovrai imparare a invertire questa tendenza comune a tutti. Prendi l’abitudine di registrare in un quaderno i tuoi risultati settimanali sotto diversi punti di vista, può essere una piccola soddisfazione sul lavoro, un miglioramento nelle relazioni con gli amici o con il partner. Ti accorgerai che si può essere fieri di se stessi quotidianamente, che le occasioni di migliorarti e di cambiare sono davvero infinite.

  • lasciati ispirare senza cercare il confronto: non annientare la tua autostima

Confrontarti con gli altri è energia sprecata e annienta la tua autostima, non importa quanto sei bravo in una data attività, se hai la cattiva abitudine di cercare il confronto con gli altri troverai sempre qualcuno che è migliore di te, troverai sempre una ragione per scoraggiarti. Dalle altre persone si può imparare molto, soprattutto se stanno facendo ciò che vuoi fare tu, cambia il tuo sguardo, osserva gli altri non più come oggetto di confronto ma bensì come oggetto di ispirazione.

  • riconosci le convinzioni limitanti e mettile in discussione

La maggior parte dei pensieri che ti bloccano nell’azione e che ti fanno vivere uno stato di dubbio e incertezza su te stesso sono delle convinzioni limitanti. Se ti accorgi di averne inizia a metterle in discussione cercando delle prove reali che le smentiscano.

Un esempio calzante potrebbe essere quello di una persona che per seguire le aspettative altrui ha fatto degli studi diversi da quelli che desiderava fare. Le persone che si trovano in questa situazione sono davvero tantissime, si ritrovano a fare i conti con le proprie aspirazioni più tardi rispetto ad altre e questo le fa sentire in difetto e in ritardo.

In questi casi il pensiero limitante potrebbe essere: ‘ sono troppo in là con l’età, ormai è troppo tardi per realizzare il mio sogno.’ Incontrare o leggere l’esperienza di qualcuno che, nonostante un vissuto simile al loro, ce l’ha fatta, può dimostrare a queste persone che è davvero possibile prendere in mano la propria vita e creare una svolta significativa in qualsiasi momento.

Tutte le convinzioni limitanti che hai sono solo delle scuse, perciò smetti di avere paura e di guardare solo all’esperienza di chi conferma i tuoi pensieri negativi, il mondo è pieno di esempi straordinari, trovali e lasciati guidare.

  • vivi in maniera congruente per mantenere un atteggiamento positivo

Fai sempre chiarezza su quelli che sono i tuoi valori personali e ricorda di vivere in linea con quei valori nelle parole o nelle azioni. Quando ciò che dici e fai è congruente con le tue convinzioni fondamentali, ti sentirai più felice, responsabile e riuscirai a mantenere un atteggiamento positivo. Se esci da questo allineamento tra gli intenti e le azioni rischierai di essere nuovamente assalito dai dubbi e da un senso di insoddisfazione. Trovare questo centro non significa non cambiare mai idea e vivere nell’illusione di poter seguire un ideale di coerenza, vuol dire mantenere sveglio un pensiero critico, riconoscere i nostri cambiamenti interiori, la nascita di nuove consapevolezze e riuscire di conseguenza ad allineare il proprio stile di vita con il proprio modo d’essere e di pensare.

  • concedersi del tempo per l’esercizio

Il modo migliore per credere in te stesso è investire nel tuo sviluppo personale. Se riconosci di avere delle carenze in determinate attività concediti del tempo per esercitarti in quei campi d’azione. Qualsiasi pratica richiede tempo e dedizione per essere appresa fino infondo, un buon esempio è quello della scrittura, non si impara a scrivere da un giorno all’altro, è necessario leggere molto, acquisire un buon vocabolario e diverse conoscenze sugli argomenti di cui si vuole parlare. Solo l’esercizio continuo ti porterà ad ottenere dei risultati concreti. Se non sai da che parte cominciare per migliorarti in una data attività puoi sempre affidarti ad un mental coach, una figura professionale che ha le competenze necessarie per suggerirti esercizi pratici e concreti finalizzati al tuo miglioramento.

  • cerca un appoggio forte in un mental coach

Da soli non si va da nessuna parte, ci saranno dei momenti in cui avrai bisogno di un appoggio forte, può essere un mental coach, una guida, un mentore. Non c’è scelta migliore che puoi fare se sei ancora confuso riguardo ai tuoi obiettivi e non sai ancora riconoscere le risorse che hai e come utilizzarle. Ci saranno sempre dei momenti nel tuo percorso in cui avrai bisogno di essere guidato, a questi periodi ne seguiranno altri in cui sarà la guida stessa a dirti che da quel momento in poi hai le carte in regola per continuare la tua strada in autonomia.

Questi sono solo alcuni modi per aiutarti ad aumentare la tua fiducia in te stesso, ora l’inizio di questo percorso dipende solo dalla tua volontà di uscire dalla zona di comfort che ti sei creato, inizia subito con un primo passo importante: inizia il corso online di autostima e continua a tenerti aggiornato leggendo i prossimi articoli sullo sviluppo personale che troverai nel blog.

SM